Mongo95 di Mongo95
Ominide 4324 punti

Si prende quindi in esame la questione della desublimazione artistica e sessuale. Due termini che vanno di pari passo. La sostituzione di una gratificazione immediata (sublimazione) con una immediata (desublimazione). Ciò può avvenire perché la società ha la meglio sulla sublimazione, perché può venire incontro ai bisogni dell’individuo. Non solo rappresenta il principio di realtà, ma assorbe anche il principio di piacere. Ciò promuove anche la coesione e contentezza sociale. In Eros e civiltà si diceva che il principio di piacere allude ad una dimensione precivile, mentre la repressione permette di passare allo stato civile e principio di realtà; poi il principio di prestazione caratterizza la società industriale avanzata. Per superare la repressione che caratterizza artificialmente questa società attraverso questo principio, si deve mettere in atto un meccanismo di desublimazione repressiva che garantisce sì una regressione verso il principio di piacere, ma non è ritorno alla stato di natura. Ora, in questa opera si fa un discorso che precede il principio di prestazione, lasciando perdere lo stato di natura. Prima della società industriale avanzata si ha una sublimazione artistica e generalmente una sublimazione. La società industriale ha facile vittoria sulla sublimazione contraria al principio di realtà, perché elargisce delle gioie e piaceri, soddisfazione agli impulsi. Quindi, ora di nuovo si teorizza che la fase del principio di prestazione non implica solo repressione ma anche piacere. La società opulenta non è solo repressione, ma una repressione che è in realtà piacere. Per questo motivo, quella che era la sublimazione precedente degli altri stati civili, può essere facilmente smontata.

Si ha una fase di sublimazione precedente, artistica, ma la società industriale opera un processo di desublimazione piuttosto semplice, dato che garantisce in cambio piacere diffuso. Il principio di piacere assorbe il principio di realtà, su cui si fonda la società industriale avanzata. La sessualità viene liberalizzata in forme socialmente costruttive, desublimizzata alla pari dell’arte. Ciò è il sottoprodotto dei controlli sociali attivati dall’alta tecnologia, che diffonde libertà intensificando anche il dominio. La società fondata sulla tecnologia opera la desublimazione artistica e sessuale, ma la seconda è la liberalizzazione della società, che non è però una libertà ma una forma di dominio, come tutte le forme di esplicazione della società stessa.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017