pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Complesso di Edipo


Ma chi è Edipo? Egli era un personaggio della mitologia greca che per amor della madre uccise il padre. Già da piccoli si provano quindi delle attrazioni sessuali nei confronti dell’altro sesso rappresentato dalla figura genitoriale che portano al contempo sia ad una venerazione del genitore del sesso opposto che a un conflitto con il genitore dello stesso sesso. (Per genitore si intendono le persone che educano e che non siano per forza di cose i genitori biologici). Come si supera a questo punto il complesso di Edipo? Il superamento avviene quando il bambino capisce che la madre non può essere tutta a sua disposizione perché in qualche misura “appartiene al padre”. Il bambino allora prende come esempio il padre e si identifica con esso per instaurare una relazione sana anche con lui. La sovra potenza del padre viene sentita dal bambino come una minaccia paterna nei confronti dei suoi organi genitali (complesso di castrazione), fonte del desiderio colpevole. La bambina invece castrazione viene sentita come condizione di deficienza che la porterà ad evolvere il desiderio di maternità. Con la demolizione del complesso di Edipo si sviluppa il Super – Io che rappresenta la coscienza morale dovuta all’assimilazione di divieti e regole.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove