Video appunto: Relativismo conoscitivo e relativismo etico

Relativismo conoscitivo e relativismo etico



È possibile che Protagora intenda sostenere una sorta di “sensismo universale”, in base al quale le cose sono così come appaiono di volta in volta alla percezione dei singoli individui. Tuttavia le parole del sofista nascondono quasi certamente un preciso significato politico: l’uomo, che rappresenta la misura di tutte le cose, non è solo il singolo individuo, ma anche una determinata comunità.