Ominide 75 punti

il sapere stabilisce tra l'uomo e le idee un rapporto che non è puramente intellettuale perchè impegna la totalità dell'uomo e la volontà;tale rapporto è l'eros,concetto espresso nel convito e nel fedro.Nel primo considera l'oggetto dell'amore,cioè la bellezza e i suoi gradi,nel secondo considera l'amore nella sua soggettività come aspirazione verso la bellezza ed elevazione progressiva dell'anima al mondo delle idee al quale la bellezza appartiene.La bellezza è l'oggetto dell'amore,ha diversi gradi,dalla bellezza di un bel corpo,alla bellezza dell'anima fino a quella delle leggi,delle scienze e la bellezza in sè(eterna,perfetta).Ma come può l'anima arrivare alla bellezza suprema?tale problema è trattato nel fedro,in cui si connsidera l'anima simile ad una coppia di cavalli alati guidati da un'auriga:il cavallo bianco è eccellente,l'altro nero è pessimo.sicchè l'opera di auriga divente difficile perchè cerca di indirizzare i cavalli verso l'iperuranio,sede dell'essere,in cui giace la "vera sostanza",contemplata solo dalla ragione(cavallo bianco)ma per poco in quanto tirata in basso dal cavallo nero.l'anima che ha visto di più va nel corpo del sapiente,quella che ha visto di meno si incarna nell' uomo,lontano da verità e bellezza che però riconosce per la sua luminosità quindi essa è mediatrice tra l'uomo e le idee

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017