Video appunto: Filosofia - Introduzione alla materia

La filosofia



Prima forma di riflessione filosofica si è sviluppata nei secoli VII-VI a.C. in Grecia. I greci rappresentano la prima civiltà che si pone domande. Tuttavia, le risposte che si davano non erano scientifiche, bensì mitologiche.

Mito: rappresentazione fantastica della realtà

Più avanti si diffuse il pensiero razionale, che si basava sull'osservazione degli elementi, quindi la credenza nel mito venne abbandonata.


Il mito è servito comunque? Sì, poichè attraverso il mito la mente umana ha sentito la necessità di mettere ordine in un grande disordine. La credenza nel mito è stata la conditio sine qua non

Cosa significa "filosofia"? Il termine "filosofia" significa "amore per la sapienza", amore che viene fatto scattare dal senso di meraviglia che l'uomo prova nei confronti di ciò che lo circonda.
Secondo Aristotele, al principio l'uomo si meravigliò delle cose più semplici, a portata di mano, poi con l'andare del tempo si stupì di fenomeni sempre più complessi (eclissi, alba e tramonto), che il filosofo definisce "affezioni".
In Asia Minore nacquero le prime scuole di filosofi che iniziarono a porsi domande esistenziali. Rispettivamente nelle città di Colofone, Efeso, Mileto e Samo.

Scuole filosofiche:
-Gli ionici (Mileto): Talete, Anassimandro, Anassimene;
-I pitagorici (Crotone): Pitagora e seguaci;
-Gli eraclitei (Efeso): Eraclito e seguaci;
-Gli eleati (Elea, Campania): Parmenide
-I fisici pluralisti: Empedocle, Anassagora, Democrito.