Ominide 1148 punti

La filosofia


La parola filosofia deriva dal greco philein che vuol dire amore e sophia che vuol dire sapienza. La filosofia significa proprio “amore per la sapienza” e venne usata per la prima volta da Pitagora nel VI secolo a.C.,e filosofo è colui che vede e prova a capire tramite il pensiero. La filosofia nasce in Grecia ed è una incessante ricerca della verità e serve per ampliare le conoscenze lessicali, per migliorare il discorso, serve a ragionare e apre la mente.
La meraviglia di Aristotele
Secondo Aristotele gli uomini hanno iniziato a filosofare a causa,per via della meraviglia,dello stupore,ma anche della paura. Secondo egli gli uomini iniziarono a meravigliarsi davanti alle difficoltà più semplici fino a porsi problemi sempre più grandi.
Filosofia, religione e scienza
La filosofia nasce quando la ricerca della verità ha come unica forza la ragione. Infatti si distingue dalla religione perché in essa la verità è già rivelata tramite dei miti (che narrano le origini dell’universo o le vicende di eroi) ed è in Dio mentre nella filosofia è la meta che l’uomo deve raggiungere. La religione si basa sul mythos che è la verità divina mentre la filosofia si basa sul logos che vuol dire ragione. La sua nascita è stata favorita dal fatto che la religione non era fondata su un libro sacro e non aveva dogmi; non era quindi in grado di rispondere alle domande dell’uomo. La riflessione morale caratterizzante la filosofia viene anticipata dai Sette Savi. E’ una leggenda che narra la storia di sette uomini vissuti tra il VII e il VI secolo a.C. considerati modelli di saggezza che si distanziavano dalla religione per il loro carattere razionale, filosofico. La filosofia nasce nel VI secolo a.C. nella polis di Mileto in Asia Minore, grazie alla mente aperta delle colonie, per poi svilupparsi nelle società libere come per es. quella di Atene. Essa ci è giunta grazie a testimonianze di scrittori posteriori e frammenti dei filosofi, non possiamo quindi sulla lettura diretta dei loro scritti ad eccezione delle opere di Platone e Aristotele. La filosofia occidentale non fu inoltre influenzata dalle altre dottrine orientali (buddhismo,taoismo). Ma ciò non vuol dire che fosse del tutto isolata tantoché i greci ricavarono dagli egizi e dai babilonesi molte conoscenze scientifiche per poi rielaborarle secondo le loro teorie,come anche la medicina che nasce in Egitto con un carattere magico religioso per poi essere affermata come scienza in Grecia.
Esiodo e la teogonia
Il più antico documento della mitologia greca è la teogonia di Esiodo. Egli si domandava quale fosse la forza che ha prodotto tutte le cose,una domanda di natura filosofica ma con una risposta mitica. Ciò perché Esiodo lega la cosmogonia(l’origine dell’universo) alla teogonia (l’origine degli dei). Secondo il suo pensiero infatti dal Caos avrebbero avuto origine Gaia,la terra e Urano,il cielo e dalla loro unione erano nato gli dei che avevano il compito di garantire l’armonia del mondo.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email