Fgholit di Fgholit
Ominide 85 punti
Questo appunto contiene un allegato
Aristotele - Opere (3) scaricato 0 volte

Le opere

Secondo quanto dice Diogene, Aristotele scrisse 445'277 righe suddivise in trattati.
Tuttavia quello che è giunto fino a noi è solo un quinto.
Le opere sono solitamente classificate a seconda del destinatario, perché questo determinava sia lo stile che il tema.
Secondo questa classificazione possiamo suddividere le opere in due trattati;
  • Acromatici(deriva dal greco e significa "ascoltabile"), chiamati anche ASOTERICI; erano destinati ad un pubblico ristretto come i frequentatori del liceo. Essi comprendevano dei testi, ma anche appunti o schemi per le lezioni, oltre alle relazioni avviate del filosofo e dai suoi discepoli.
  • Essoterici (deriva dal greco e significa "fuori") quindi rivolti ad un pubblico esterno alla scuola, di essi ci rimangono pochi frammenti;
    -scritti di logica: noti come Oragon (che significa "strumento di ricerca") che includono vari testi come; le categorie, sull'interpretazioni, analitici primi, analitici secondi, topici, elenchi sofistici.
    -scritti filosofici; che comprendono i 14 libri della Metafisica, egli non compose quest'opera come un trattato organico, ma come una serie di brani autonomi che poi nel primo secolo d.c. Il termine Metafisica non è un termine aristotelico ma bensì di Andronico Da Rodi che raccolse questi scritti li mise assieme e gli diede appunto il nome Metafisica.
  • -scritti di fisica, storia naturale, matematica e psicologia, comprendono; lezioni di fisica, sulla generazione e sulla corruzione, sul cielo, sulle meteore, sull'anima, sulle parti dell'anima, sul movimento.
    -scritti di epica, politica, economia, poetica, comprendono; l'etica nicomachea, l'etica eudemia, la grande etica, politica, economica, retorica, poetica.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email