Ominide 96 punti
Questo appunto contiene un allegato
Aristotele - Fisica e sostanze scaricato 6 volte

La Fisica è costituita dalle sostanze in movimento percepibili dai sensi. Aristotele sosteneva che i tipi di movimento fossero quattro: il movimento sostanziale, qualitativo, quantitativo e locale.
Il movimento sostanziale produce generazione e corruzione, che altera o distrugge le sostanze.
Il movimento qualitativo genera mutamento o alterazione, modifica o altera la sostanza.
Il movimento quantitativo opera con aumento o diminuzione, modificando quantitativamente le sostanze.
Il movimento locale è diviso in tre parti.
Il movimento locale circolare è quello presente nell'etere e non ha movimenti che vi si oppongono (contrari).
Il movimento locale dal centro del mondo verso l'alto e dall'alto verso il centro del mondo sono opposti (dirigendosi appunto in direzione opposte) e sono i movimenti propri delle sostanze. Le sostanze sono i quattro elementi: acqua, fuoco, terra e aria. Queste sostante sono separate dal loro luogo naturale e cercano di ritornaci con i due movimenti. Osservando il comportamento dei quattro elementi, Aristotele li "collocò" in vari livelli. Alla base, a contatto con il nostro pianeta, vi era ovviamente la Terra, poi l'acqua, l'aria, il fuoco e infine, al di sopra degli elementi, l'etere.

La Terra era collocata per prima perché osservò che alla base del mare vi era sabbia e sul fondo di un lago vi era il fango (quindi "affondando" provocava il movimento dall'alto verso il basso, cercando di ritornare al suo luogo naturale, al centro della Terra). Per un ragionamento analogo, capì che l'acqua era subito dopo la Terra, comportandosi con un movimento dal basso verso l'alto, rimanendo più in "su" della terra. Pose l'aria sopra l'acqua perché osservò che una bolla d'aria soffiata in acqua risaliva in superficie fino a che non si liberava. Poi gli bastò osservare il fuoco per capire che le "lingue" si muovevano verso l'alto e quindi si posizionava più in alto rispetto agli elementi, proprio al di sotto dell'etere.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email