Ominide 1909 punti

Anassimene, vissuto nel VI sec. a.C. è il terzo e ultimo rappresentante della scuole milesia. unica opera fu trattato “sulla natura”, in sobria prosa ionica, del quale ci sono giunti tre frammenti e testimonianze indirette. È un bravo discepolo e critica il maestro, ma non nel senso di ingiuria ma nel concetto di analisi.

L’archè deve essere illimitato ma non gli piace il concetto di Anassimandro per la negatività e l’astrattezza. Cerca di rispondere a cosa venga posto come apeiron. Pensa che il principio debba essere inteso come infinito, illimitato, ma il concetto di apeiron, elaborato da Anassimandro, è solo negativo (non finito, non limitato) e forse un po’ troppo astratto. Prova a definirla sulla base di un problema reale: come possono realtà ben determinate avere origine consistenza e fine da qualcosa di totalmente indeterminato? La soluzione è che occorre trovare un elemento determinato e infinito.

L’apeiron deve essere pensato come aria infinita, sostanza aerea illimitata, nebulosità, soffio vitale, pneuma. Nei poemi omerici l’anima coincide con l’ultimo respiro esalato prima della morte. La parola stessa “anima” è correlata al soffio.

Dal punto di vita logico sembra che Anassimene abbia fatto un passo indietro nella speculazione filosofica, riducendo tutto ancora ad un elemento. Ma il filosofo aggiunge una spiegazione razionale su come dall’aria sarebbero nate le cose. Anche Anassimandro ci aveva provato, ma la novità è che Anassimene si concentra su qualcosa che non è l’indefinito totale ma su un elemento naturale.

Anassimene utilizza per la sua spiegazione i fenomeni di condensazione e rarefazione. Queste osservazioni gli fanno comprendere che una sostanza può esistere in diversi stati (solido, liquido e gassoso). Secondo Anassimene l’aria condensandosi si raffredda e diventa acqua, e poi terra. Allentandosi l’aria si riscalda e diventa fuoco. Scrive Simplicio che Anassimene si è concentrato sui vari aspetti..?

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email