Video appunto: Valutazione di Impatto Ambientale
La procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) è uno strumento di legge che disciplina tutti gli interventi, pubblici e privati, che hanno un impatto sia sull'ambiente che sulla qualità della vita degli individui. La legge di V.I.A. è nata per salvaguardare prima di ogni altra cosa la conservazione dell’equilibrio tra uomo e ambiente, cosa che prima non succedeva, essendo i costi del progetto l’unico limite del progettista.
Lo studio di impatto è compiuto a spese di chi propone il progetto ed è formato dalle fotografie della zona, dall'analisi dell’ambiente idrico (acque sia superficiali che sotterranee), del suolo e del sottosuolo, della vegetazione, della flora e della fauna locale, del paesaggio, dei beni materiali e del patrimonio pubblico, ma anche dei possibili danni agli ecosistemi e alla salute pubblica, con particolare riferimento all'inquinamento atmosferico, al rumore, alle vibrazioni e alle radiazioni.

I documenti sono inviati al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e depositati presso la Regione interessata, che dà un suo parere e cura la diffusione delle informazioni; da quel momento i cittadini, informati delle decisioni del progetto, pubblicate su quotidiani, bollettini e organi ufficiali delle amministrazioni, hanno un mese di tempo per visionare gli atti depositati e per esprimere la loro eventuale opposizione. Obiettivo importante della V.I.A. è quello di favorire la partecipazione di tutti i soggetti interessati, quindi anche i residenti nella zona predisposta, nei processi decisionali sull'approvazione dei progetti.