Ekelin di Ekelin
Ominide 28 punti

Le fibre tessili vegetali

Il lino è di origine vegetale e si ricava dalla pianta omonima, lunga circa 1 metro. La sua migliore proprietà è la freschezza. La pianta del lino cresce un po' ovunque. La semina avviene con una macchina seminatrice su un campo arato. La crescita avviene in circa 3 mesi. La raccolta avviene con una macchina sdradicatrice in seguito le fibre vengono sbattute per eliminare le capsule. Infine gli steli sono passati tra dei rulli.
Il cotone è una fibra vegetale bianca il quale ciclo vegetativo dura 6 mesi. Tale pianta nasce nelle zone che presentano una stagione caldo-secca e una umida. Le migliori piante nascono in paesi desertici. La semina avviene come quella del lino, in 6 mesi si forma la bambagia. Ora il cotone può essere raccolto.

Le fibre tessili animali

La seta è un filamento sottile e lucido prodotto dal baco da seta. Ogni estate ogni femmina di baco depone circa 500 uova, vendute da ditte. La schiusa delle uova avviene in un "bosco" artificiale in 10 giorni. La crescita del baco dura circa un mese. Esistono diversi tipi di seta. La greggia è la qualità più scadente mentre la cotta è la più pregiata e delicata. Una volta raccolti i bozzoli vengono riscaldati a 90 gradi per uccidere le crisalidi. Il filo di seta può essere lungo anche un chilometro.
La lana è una fibra tessile che si ricava dal vello della pecora. La lana merino è lunga 10 cm ed è la più pregiata. La lana è una fibra isolante. La merino è la razza più famosa per la produzione della lana. Di origine spagnola, fu importata in Australia nel 1800. La tosatura avviene in estate con la tosatrice elettronica. Il vello è unito dall'arricciatura.
Altri animali che producono lana sono il cachemir ,il cammello, il visone e la capra d'angora.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email