Eliminato 851 punti

Energia idroelettrica

L’energia idroelettrica si ottiene da una massa d’acqua ad alta quota, che possiede energia di posizione (potenziale). L’uomo sbarra con una diga la valle di montagna per trattenere ad alta quota l’acqua raccolta. Questo lago artificiale serve per far funzionare la centrale idroelettrica costruita più in basso, per esempio sul fondovalle. Viene prodotta con l'acqua delle precipitazioni atmosferiche che l'uomo trattiene in un invaso ad alta quota. L'invaso possiede un potenziale di energia a causa della sua posizione in alto. Quindi l'acqua scendendo con forza fa funzionare la centrale idroelettrica posta in basso.

Centrale a serbatoio
Tipica delle zone di montagna è collegata all'invaso posto in alto tramite un tubo. Sulle Alpi, che raggiungono grandi altezze, il salto può essere anche di 1000 o 2000 m. Quando la centrale è in funzione, l'acqua, scendendo, arriva con forza in fondo al tubo e fa funzionare la turbina e con essa l'alternatore. La potenza della centrale dipende dalla quantità d’acqua disponibile e dal dislivello del bacino.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Tecnica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove