Ominide 930 punti

La circolazione e i vasi

Il Sistema cardiocircolatorio è un sistema chiuso composto da vene, arterie e capillari.
La circolazione è indispensabile per il nostro organismo,poiché garantisce i bisogni metabolici delle cellule trasportando ossigeno e sostanze nutritive e preleva da esse le sostanze di scarto che verranno in seguito espulsi dal corpo. L’organo principale è il cuore, da cui escono vene e arterie. La circolazione sanguigna è doppia e completa, ci sono due tipi di circolazione: la piccola circolazione o polmonare e la grande circolazione o sistemica.
Nella piccola circolazione, il sangue va dal cuore ai polmoni, mentre nella grande circolazione, va dal cuore a tutto il corpo.La piccola circolazione inizia nel ventricolo destro e, tramite l’arteria polmonare, il sangue raggiunge i polmoni. Qui si libera dell’anidride carbonica e si carica di ossigeno. Poi, attraverso le vene polmonari, giunge nell’atrio sinistro.
La grande circolazione porta il sangue colmo di sostanze nutritive e ossigeno a tutto il corpo tramite le arterie che si ramificano e diventano arteriole e capillari. Gli scambi di sostanze avvengono in prossimità dei capillari: l’ossigeno e sostanze nutritive passano dal sangue alle cellule e le sostanze di scarto e anidride carbonica vengono riversate dalle cellule nel sangue.
I capillari si riuniscono quindi in venule, che si riuniscono a loro volta in vene e riportano il sangue al cuore.
Ci sono 3 tipi di vasi sanguigni:
· Arterie, che portano il sangue dal cuore ai capillari
· Capillari, che permettono lo scambio di materiali con le cellule
· Vene, che riportano il sangue dai capillari al cuore
Le arterie sono i vasi con le pareti più spesse, per contenere l’espansione dei vasi dovuta alle pulsazioni del cuore. Si ramificano in arteriole per poi diventare capillari.
Le vene portano il sangue dalle cellule al cuore. Sono più sottili per sopportare la pressione dei muscoli scheletrici circostanti.
Le valvole venose sono delle valvole a forma di nido di rondine che aiutano il sangue a risalire dagli arti al cuore, chiudendosi ritmicamente impedendo al sangue di refluire.
Si ramificano in venule all’uscita dei letti capillari.
I capillari sono i vasi più sottili come diametro e parete. La parete dei capillari è formata da tessuto epiteliale monostratificato.
La loro funzione è quella di favorire gli scambi tra il sangue e le cellule, per questo hanno una parete sottilissima.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email