Genius 20106 punti

Aerobica

L’aerobica è una tecnica di allenamento che si basa su tutta una sequenza di movimenti ginnici abbinati alla musica, tesi a migliorare la resistenza aerobica, cardiaca e muscolare. Per certi aspetti, soprattutto per il ritmo e la coordinazione, l’aerobica presenta le stesse problematiche della danza
L’aerobica fu ideata e diffusa dal medico statunitense Kenneth Cooper che nel 1968, ispirandosi a diverse discipline, mise a punto una serie di esercizi fisici in grado di potenziare la capacità individuale di ossigenazione degli astronauti della Nasa. Questo metodo ginnico si diffuse in breve in tutto il mondo e ne emersero aspetti positivi e negativi, che hanno permesso di migliorare la tecnica in relazione alle diverse esigenze di chi la pratica.
Chi si vuole avvicinare all’aerobica deve prendere alcune cautele, cioè:
• svolgere le prime sedute con cautela, dosando tempi e difficoltà degli esercizi
• partire da sequenze non superori ai 20 minuti
• fare attenzione che i battiti cardiaci non superino i 150 minuti
• variare gli esercizi in modo che essi coinvolgano tutti i gruppi muscolari
• evitare di caricare o sforzare troppo ler gambe
• ricordarsi che i saltelli possono provocare traumi o microtraumi sui muscoli dello articolazioni oppure mal di schiena
• aumentare gradatamente il tempo della seduta a 40 minuti ed il carico sugli arti inferiori e sulla schiena soltanto quando si è veramente allenati
• imparare a rispettare le reazioni del proprio corpo evitando di imitare gli altri
I movimenti principali dell’aerobica sono il monkey, l’open and cross, il pump, lo sway, il jack, il jump, il knee lift, il lunge-hop e lo splits.
Il monkey consiste nel muovere contemporaneamente le due braccia in direzione alto/basso ed in modo alternato.
• L’open and cross consiste nell’aprire in modo rapido verso l’esterno le spalle e rientrare con le braccia incrociate
• Il pump imita n modo alternato l’uppercut pugilistico destro e sinistro
• Lo sway è una flessione con successiva distensione alternata delle braccia coordinata con l’oscillazione del bacino
• Il jack sono dei movimenti apri-chiudi dei piedi accompagnati da movimenti analoghi delle braccia contemporaneamente ad ogni salto verso l’alto.
• Lo knee lift consiste nello staccare il piede destro dal pavimento con un saltello e contemporaneamente il ginocchio sinistro viene alzato. Successivamente viene fatto il movimento opposto piede sinistro/ginocchio destro
• Il lunge-hop: si fa un passo avanti con il piede destro prima del saltello e, mentre si è in sospensione, si riuniscono i piedi per atterrare su entrambi nel punto di partenza. Poi, si continua con il piede sinistro.
• Per fare lo splits si salta con un piede avanti ed uno indietro come nel lunge-hop, ma questa, nella fase aerea, si sforbicia invertendo la posizione dei piedi. Al momento dell’atterraggio si effettua subito un nuovo saltello.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email