Ominide 2487 punti

Berthe Morisot -La culla

Questo dipinto fu composto nel 1874, durante la prima mostra dell'Impressionismo. Descritto sui giornali come un esempio di cattiva pittura critica ufficiale, incapace di comprendere la novità impressionista. Oggi "La culla" è considerato il capolavoro di Berthe Morisot per la sua capaicità di evocare le dolcezze della maternità. Sotto il velo chiarissimo che protegge la culla, vediamo spuntare il volto sereno di una bambina. La donna che le è accanto è Edma, sorella della pittrice. La giovane, come assorta nei pensieri, giocherella con un lembo della tendina mentre veglia il sonno della figlia neonata. Sia la giovane mamma, sia la bambina vengono raffigurate con un braccio piegato, come sottolineare un'affinità psicologica.
La pittrice fu molto influenzata dallo stile di Manet, cui rimase legata da profonda e durata amicizia. E' evidente nell'uso di pennellate fluide e cogliere la dimensione psicologica dei soggetti ritratti.

DATA: 1872
TECNICA: Olio su tela
DIMENSIONI: 56x46 cm
COLLOCAZIONE: Parigi, Musée d'Orsay.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email