Erectus 777 punti

Gotico cortese in Europa e in Italia


Tra il 1370 e il 1450 si diffonde nelle corti europee un linguaggio artistico contrassegnato da:
-un uso elegante della linea;
-un grande naturalismo nel rappresentare oggetti, vestiti e animali;
-un'atmosfera fiabesca.
Scopo di questa arte è la rappresentazione del mondo cortese, bello, raffinato e stravagante.
La grande circolazione di artisti tra le corti porta spesso ad una certa uniformità di stile.
I soggetti più ricorrenti sono la vita nei giardini, la caccia, la musica, i cortei a cavallo, le feste, i ritratti. Anche i temi religiosi, come ad esempio l'Adorazione dei Magi, sono ambientati all'interno del mondo cortese.
Il nuovo stile caratterizza soprattutto la pittura e la miniatura, con l'uso di una linea che disegna figure allungate e di un colore sgargiante steso a tinte piatte.
Le miniature illustrano non solo testi sacri, ma anche poemi cavallereschi e amorosi.
Le Très Riches Heures è il celebre libro di preghiere per la liturgia delle Ore realizzato per il duca di Berry, fratello del Re di Francia. Le pagine iniziali, le più belle, sono dedicate al Calendario e alla rappresentazione dei Mesi con le attività contadine e di corte.
In Italia uno dei principali artisti del Gotico cortese è Gentile da Fabriano, che si sposta frequentemente tra Venezia e Firenze.
L'Adorazione dei Magi, la sua opera più famosa, rappresenta l'episodio sacro come un momento della vita di corte. Ogni particolare è descritto in modo raffinato e minuzioso, dagli abiti sontuosi, agli animali, alla vegetazione.
Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017