Ominide 2487 punti

Leonardo Da Vinci -Ultima cena

Il dipinto fu eseguito da Leonardo su commissione di Ludovico il Moro, per refettorio del convento milanese di Santa Maria delle Grazie.
"L'Ultima Cena" (o Cenacolo) raffigura l'episodio evangelico in cui Gesù, riunito con i discepoli per festeggiare la Pasqua ebraica, annuncia l'imminenza della sua Passione con le parole "In verità io vi dico, uno di voi mi tradirà". Leonardo raffigura il soggetto in modo originale: tralascia il superfluo e pone grande attenzione nel rappresentare le relazioni emotive che quelle parole suscitano tra gli apostoli.
Gesù è al centro, immobile e isolato; sul suo volto convergono le linee prospettiche del dipinto. Attorno a lui, sistemate lungo il tavolo a gruppi di tre, si agitano le figure degli apostoli. Sui loro volti e dai loto gesti si legge lo stupore per la notizia: ciascuno interroga con lo sguardo il vicino o prova a discolparsi rivolgendosi direttamente a Cristo. Solo Giuda, quasi schiacciato sul tavolo, non partecipa alla discussione e si ritrae colpevole della sua colpevolezza.

Leonardo è noto per i suoi azzardi esperimenti pittorici. In questo dipinto, per esempio, non si servì della tradizionale tecnica dell'affresco, ma provò a utilizzare colori di sua invenzione, che purtroppo, si sono dimostrati molto vulnerabili agli attacchi di umidità. Inoltre, durante la Seconda guerra mondiale, un bombardamento aereo distrusse una parte del refettorio. Più volte restaurato, oggi il dipinto è leggibile solo in parte.
Altri pittori, prima di Leonardo, avevo dipinto "L'ultima Cena"; in particolare i fiorentini Andrea Del Castagno e Domenico Ghirlandaio. Andrea Del Castagno colloca la figura di Giuda difronte a Cristo, isolata e alla parte opposta del tavolo rispetto agli altri apostoli. Inoltre raffigura San Giovanni mentre posa il capo sul petto del Signore. Leonardo preferisce focalizzare l'attenzione sulla figura di Cristo, facendone il centro simbolico e prospettico dell'intera composizione.
DATA: 1495-1498
TECNICA: Tempera a olio su muro
DIMENSIONI: 460x880 cm
COLLOCAZIONE: Milano, Convento di Santa Maria delle Grazie.

Hai bisogno di aiuto in Educazione Artistica per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email