Ominide 2013 punti

Il trattamento di fine rapporto

Nelle aziende con meno di 50 dipendenti, grazie alla riforma, tra i debiti da liquidare vengono inseriti anche quelli per il trattamento di fine rapporto o anche chiamato TFR, che è maturato nel corso dell'esercizio a favore dei lavoratori dipendenti.
Per i dipendenti questa somma rappresenta una retribuzione futura, che aumenta gradualmente nel tempo a mano a mano che aumenta l'anzianità di servizio. Questo rappresenta quindi per l'azienda un debito nei confronti dei dipendenti. La quota di TFR che aumenta ad ogni esercizio è un costo di competenza che va segnato nel conto economico anche se poi verrà pagato in esercizi futuri, solitamente al termine del rapporto di lavoro tra azienda e dipendente.

Per ottenere il valore della quota di competenza dell'esercizio in corso, si deve tenere conto che è composta da due elementi principali:
1. la quota annua, ovvero il valore delle retribuzioni lorde dovute durante l'anno diviso per 13,5, questa compone la cosiddetta quota capitale di TFR
2. la rivalutazione del TFR come debito maturato fino al 31 dicembre dell'anno precedente. Questa rivalutazione viene fatta a favore dei dipendenti per 1,5%, come tasso fisso, più il 75% dell'incremento dell'indice ISTAT del costo della vita (tasso che indica i prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati, ovvero indica il livello dei prezzi del"paniere" di una famiglia tipo con lavoratori dipendenti). Questa rivalutazione rappresenta la quota finanziaria di TFR che deve essere calcolata annualmente di cui il 17%, mentre prima era al 11%, deve essere versato come IRPEF come imposta sostitutiva.
Il valore della quota capitale del TFR viene inoltre diminuito dello 0, 50% delle retribuzioni che viene registrato in pratica come un onere sociale per l'azienda.
• Scritture contabili (D=Dare) e (A=avere):
Di assestamento riguardanti il TFR
(D) trattamento di fine rapporto
(A) erario c/ ritenute operate
(A) oneri sociali
(A) debiti per TFR
Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email