Ominide 7314 punti

La struttura della spesa pubblica

La spesa pubblica è costituita dall'insieme di mezzi finanziari erogati dalla Pubblica amministrazione per il conseguimento dei fini di interesse pubblico.
La spesa è strumento fondamentale per l'attuazione di qualunque attività delle Amministrazioni pubbliche. Sia che si tratti di produrre beni e senti da mettere a disposizione della collettività, sia che si voglia sostenere mediante sussidi e altre sovvenzioni l'attività dei privati, l'intervento pubblico presuppone l'erogazione di un ammontare più o meno rilevante di mezzi finanziari. Dal punto di vista economico, la spesa pubblica rappresenta impiego di risorse da parte delle Pubbliche amministrazioni ed è quindi una componente essenziale della domanda globale. L'incidenza economica sulla domanda è diversa a seconda che si tratti di spese correnti o di spese in conto capitale. Le spese correnti mettono in circolazione un flusso di reddito che esaurisce la sua funzione a breve termine. Ne sono esempio le spese per il personale, per l'acquisto di materiali di consumo, per la manutenzione di edifici e impianti, per il pagamento degli interessi passivi, per scopi assistenziali e interventi sociali ecc. Le spese correnti si identificano con i consumi pubblici in quanto sono destinate a soddisfare bisogni attuali della collettività. Determinano inoltre un'espansione dei consumi privati, perché forniscono alle famiglie una disponibilità di reddito che va ad alimentare la domanda di beni e servizi sul mercato.

Fra le spese correnti sono compresi gli interessi del debito pubblico che in alcuni Stati, come il nostro, ammontano a cifre elevatissime. Le spese in conto capitale sono destinate alla formazione di nuovi mezzi di produzione: edifici, impianti, beni strumentali durevoli, infrastrutture, finanziamenti a medio e lungo termine ad aziende private ecc. Queste spese svolgono la loro funzione nel periodo medio-lungo e hanno lo scopo di potenziare le strutture produttive del Paese; si identificano perciò con gli investimenti pubblici o costituiscono un incentivo agli investimenti privati. Modificando l'entità della spesa corrente o di quella in conto capitale, l'operatore pubblico non solo influisce sul volume totale della domanda complessiva, ma può modificare il rapporto fra consumo, risparmio e investimenti in relazione agli obiettivi di politica economica che intende perseguire. La politica di stabilizzazione si basa soprattutto sulla manovra della spesa corrente per ottenere effetti quanto più possibile immediati. In fase di recessione l'espansione della spesa corrente ha lo scopo di favorire la domanda di beni di consumo e avviare il meccanismo del moltiplicatore; nei periodi di inflazione è necessaria una contrazione della spesa corrente per ridurre l'entità dei consumi e il livello dei prezzi, ma si tratta di una manovra di difficile attuazione. La politica di sviluppo è fondata sull'incremento della spesa in conto capitale, data la necessità di potenziare le risorse produttive mediante interventi strutturali di lungo periodo. Si può trattare di investimenti diretti da parte delle Amministrazioni pubbliche o di contributi in conto capitale a enti e imprese. Per la politica di sviluppo può essere necessaria una contrazione delle spese correnti perché queste alimentano i consumi e, di conseguenza, ostacolano la formazione del risparmio, risorsa indispensabile per lo sviluppo. Le spese correnti e quelle in conto capitale costituiscono, nel loro insieme, le spese finali, cioè le somme spese dalla Pubblica amministrazione per perseguire i propri fini istituzionali. Esse si distinguono dalle spese per il rimborso di prestiti, le quali hanno carattere strumentale essendo destinate a estinguere i debiti precedentemente contratti dalla Pubblica amministrazione per finanziare i disavanzi di bilancio.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa