Video appunto: Segmentazione e posizionamento

Segmentazione e posizionamento



La segmentazione
Serve a dividere il mercato in gruppi omogenei di consumatori (segmenti)

Variabili per segmentare il mercato:
-generali (età, sesso, provenienza geografica)
-psicografiche (stili di vita, classe sociale)
-comportamentali (occasioni di acquisto, vantaggi ricercati)

Un segmento per essere conveniente deve essere:
-accessibile
-sufficientemente numeroso
-diverso rispetto altri segmenti

Dopo aver individuato il segmento si sceglie il mercato obiettivo:
-concentrazione (un prodotto, un mercato)
-specializzazione di prodotto (un prodotto, più mercati)
-specializzazione di mercato (più prodotti, un mercato)
-copertura del mercato (copertura di tutto il mercato con più prodotti)
-specializzazione selettiva (segmenti diversi, con prodotti diversi)

Il posizionamento
Rappresenta il modo in cui i clienti percepiscono il prodotto dell'azienda (come si colloca il prodotto nella mente del consumatore)

Il posizionamento serve, quindi, a spiegare al consumatore perchè il prodotto di una certa impresa si distingue da quello dei concorrenti e perchè esso dovrebbe essere preferito a quello dei competitor.


Mappa di posizionamento

Il posizionamento dipende da:
-singolarità (carattere distintivo)
-rilevanza (desiderabilità delle caratteristiche del prodotto)
-unicità (difficoltà di imitazione da parte dei concorrenti)