Ominide 11266 punti
Questo appunto contiene un allegato
Risparmi e investimenti 2 scaricato 0 volte

Risparmi e investimenti


La quantità di capitale disponibile in un Paese dipende in maniera chiave dal volume investimenti, i quali determinano proprio la variazione dello stock di capitale nel tempo.
Infatti come già abbiamo visto:
I= ∆K
Così, se ogni anno l'ammontare di investimenti risulta positivo, lo stock di capitale cresce. Gli investimenti, a loro volta, per essere realizzati richiedono risparmio, il quale viene reso disponibile alle imprese attraverso l'intermediazione operata dal sistema finanziario. Possiamo allora concludere che:
in un'ottica di lungo periodo, la produzione e il reddito possono crescere soltanto grazie alla realizzazione di risparmio e di investimento.

Se indichiamo con s la propensione al risparmio all'interno di un Paese e con i gli investimenti per ogni lavoratore, poiché in equilibrio tutto il risparmio viene utilizzato per effettuare gli investimenti, avremo:
i=sy
e dunque:
i = sf(k)

Ciò ci permette di stabilire che anche gli investimenti per ogni lavoratore costituiscono una quota costante del reddito pro capite. Un flusso continuo di investimenti determina una crescita reiterata del capitale disponibile, la quale permette a sua volta al prodotto di crescere.

Conoscendo la quota di reddito destinata al risparmio, anche la relazione tra risparmio, ovvero investimento per addetto, e capitale può essere rappresentata graficamente come dito nella figura sotto riportata.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017