Tutor 40953 punti

ricerca sul riciclaggio del denaro sporco

Riciclaggio di denaro sporco


Il riciclaggio di denaro è l’insieme di operazioni che fanno sì che un grande capitale ricavato da azioni illegali tramite la “pulitura” diventi denaro utilizzabile in azioni finanziarie e sociali. Questi capitali di denaro possono essere tracciati e individuati dato che l’ingresso di alte e improvvise somme creano uno squilibrio all’interno del mondo commerciale. Il riciclaggio costituisce in questo caso un vero e proprio ponte tra il mondo civile e la criminalità organizzata che nel tempo si è evoluta sfruttando al meglio i diversi istituti finanziari. Altro metodo impiegato nel riciclaggio è quello dell’utilizzo del segreto bancario di alcuni istituti che non devono tener conto della provenienza del denaro in cui in un primo momento viene depositato e in un secondo momento spostato in un conto corrente perfettamente utilizzabile con i soldi perfettamente puliti. Il riciclaggio di denaro sporco segue sempre tre precise fasi.
1. Placement: il riciclatore una volta inseriti i fondi nel sistema finanziario li fa depositare all'interno di istituti finanziari che a loro volta suddividono il denaro in somme più piccole e vengono successivamente collocati in conti bancari anche esteri. Il denaro è impiegato nella compravendita di beni immobiliari che verranno poi rivenduti dietro il pagamento di bonifici e assegni.

2. Layering: in questa fase avvengono le diverse fasi di transazioni finanziarie: i soldi vengono trasferiti continuamente in diversi conti bancari e istituti di vari Paesi al fine di non rendere possibile la scoperta della provenienza di origine del denaro illecito.
3. Integration: si reintroduce la ricchezza ripulita all’interno dell’economia in forme che appaiono normali come somme ottenute dalla vendita di beni immobiliari. Completata questa fase il riciclatore può usufruire del denaro in modo completamente libero.
Negli ultimi anni il riciclaggio è arrivato al punto di offrire lavoro da intermediari a degli ignari cittadini che si trovano a loro insaputa in mezzo a delle attività illecite di riciclaggio. I metodi di riciclaggio sono molteplici e in continua evoluzione facendo in modo da far risultare le somme ricavate da attività criminali come legali.

I casinò ricoprono un ruolo chiave dato che il riciclatore compra una grossa quantità di fiches di cui ne utilizzerà solamente una piccola parte e successivamente si farà rilasciare un attestato in cui il denaro cambiato verrà identificato come frutto di continue vincite.
Un ulteriore sistema consiste nell'acquistare opere d'arte moderna e antica di grande valore da poi inviare in diversi lotti dove verranno dati ai migliori offerenti.
Una tecnica ancora più evoluta consiste nel depositare nelle diverse banche di paradisi finanziari grandi somme e una volta avuto un documento che afferma l’avvenuto deposito, il riciclatore può chiedere alla banca un prestito che prontamente viene accettato. Tramite questo prestito l’attività criminale comincia ad investire in immobili e aziende del tutto legali.
Per fronteggiare al problema del riciclaggio, lo Stato italiano tramite le legislazioni e delle pene molto più severe cerca di stabilizzare il sistema economico. L’attuale reato di riciclaggio ex art. bis C.p. sanziona severamente
“chiunque sostituisce o trasferisce denaro, beni o altre utilità provenienti da delitto non colposo, ovvero compie in relazione a essi altre operazioni, in modo da ostacolare l’identificazione della loro provenienza delittuosa”.

A cura di Miguel.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email