I ratei attivi e passivi

La vita di un'impresa è caratterizzata dall'intrecciarsi di operazioni che,come abbiamo visto,non sempre si concludo nel corso dell'esercizio.In particolare alcune iniziano in un determinato esercizio e terminano in quello successivo o dopo più esercizi; possiamo definirle operazioni "a cavallo tra due o più esercizi"
Queste operazioni devono concorrere alla determinazione del reddito d'esercizio e del patrimonio di funzionamento in particolare dell'uno e in particolare dell'altro esercizio,in modo che sia rispettato il principio della competenza economica.
Quando la manifestazione finanziaria,che permette di rilevare contabilmente l!operazioni (cioè il sorgere del debito o del credito,oppure la diminuzione o l'aumento di disponibilità liquida)ha luogo nell'esercizio successivo (manifestazione finanziaria posticipata)e misura un costo o un ricavo che matura in funzione esatta del tempo, è necessario rilevare un rateo.

-I ratei sono valori finanziari (crediti o debiti) che derivano da operazioni a cavallo tra due esercizi con manifestazione finanziaria posticipata e misurano la quota di un costo o di un ricavo di competenza dell'esercizio,già maturata e non ancora liquidata.
-I ratei sono valori a finanziari derivanti da operazioni a cavallo tra due esercizi che hanno manifestazione finanziaria posticipata.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email