Video appunto: Prezzo di domanda

Prezzo di domanda



Il concetto economico di prezzo di domanda attiene al valore di un bene calcolato tenendo conto di alcuni elementi soggettivi e inseriti in un determinato contesto, quali, ad esempio, il rapporto fra domanda e offerta.
Se chiamiamo prezzo di domanda il prezzo che un qualsiasi acquirente di un qualunque prodotto trova esattamente conveniente pagare per una data libbra, allora il prezzo di domanda marginale sarà ottimale.

Quanto maggiore è la quantità di una cosa che una persona possiede, tanto minore, a parità di altre condizioni (cioè restando uguali il potere d'acquisto della moneta e la quantità di moneta a disposizione di quella persona), sarà il prezzo che essa pagherà per una piccola quantità aggiuntiva della merce; o, in altre parole, l'aumento della quantità posseduta farà diminuire il prezzo di domanda marginale della merce.

La domanda di quella persona diventa efficiente soltanto quando il prezzo che essa è disposta a offrire raggiunge quello al quale altre sono disposte a vendere.
In sintesi è possibile affermare che il prezzo di domanda tiene conto non solo dell’effettivo valore di un determinato bene ma, soprattutto, della quantità di quel bene di cui si dispone. Maggiore è la domanda maggiore sarà il prezzo; se, al contrario, la domanda supera l’offerta, il prezzo tenderà a diminuire drasticamente.
In base a ciò si distingue fra valore d’acquisto del bene (sempre oggettivo) e prezzo di domanda (parametrato in base a diversi fattori mutevoli).