Ominide 1573 punti

I principali modelli organizzativi


I modelli organizzativi che possono essere adottati da un’azienda sono molti, ma ci sono alcuni, i principali che dipendono dalla direzione generale, questi sono tre: la struttura funzionale, la struttura divisionale, la struttura a matrice.

La struttura funzionale ha le seguenti caratteristiche:

    -raggruppa le attività e le competenze in base alle funzioni gestionali, quindi produzione, vendita, amministrazione ecc.
    -è una struttura di tipo accentrato, infatti il potere è suddiviso tra pochi poiché il decentramento necessario dipende solamente dai problemi relativi alla specifica attività aziendale
    -questa organizzazione è adatta ad aziende di dimensioni non grandi, infatti il potere è accentrato
La struttura divisionale ha le seguenti caratteristiche:
    -questa organizzazione è adatta alle aziende di grandi dimensioni e con più produzioni
    -raggruppa le attività gestionali in base alle divisioni, ovvero in base alle linee di prodotti o in base alle suddivisione geografica
    -questa organizzazione è di tipo decentrato perché il potere è suddiviso tra le attività gestionali
La struttura a matrice ha le seguenti caratteristiche:
    -questa organizzazione è tipica delle aziende che operano per progetti
    -di ha una duplice linea di comando per ogni settore, quella che risponde all’unità organizzativa di progetto e quella che risponde ai soggetti che fanno parte della stessa funzione aziendale (es. progettazione, approvvigionamento, marketing ecc.)
Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email