La seconda fase in cui può essere suddivisa la gestione di un'impresa consiste nell'impiego dei finanziamenti nell'acquisto dei fattori produttivi che occorrono per esercitare l'attività.In linguaggio aziendale si tratta degli investiementi.
Gli investimenti sono operazioni,quindi,con le quali un'impresa impiega mezzi finanziari per acquistare beni e servizi che occorrono ad esercitare la sua attività o per concedere finanziamenti ad altri soggetti.L'impresa spende denaro per ricevere beni,lavoro e servizi.Gli investimenti che un'impresa effettua per ottenere beni e servizi necessari possono essere divisi in tre gruppi:
-investiementi in fattori produttivi di media/lunga durata(attivo immobilizzato),ovvero tutti quei beni che sono destinati a durare per un periodo prolungato,si tratta ad esempio dei beni strumentali come automezzi,macchine d'ufficio,arredamenti,fabbricati,software,ecc che vengono utilizzati appunto per più anni.

-investimenti in fattori produttivi di breve durata(attivo circolante),destinati a essere presto venduti (come le merci)o presto utilizzati nella lavorazione (materie prime,parti componenti).Tali fattori partecipano solo una volta al processo produttivo e comunque danno la loro utilità per periodi brevi;
-investimenti in fattori produttivi immateriali,che sono conservabili nel tempo(come il lavoro dei dipendenti e dei collaboratori autonomi).

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove