Ominide 4157 punti

L’equilibrio dell’impresa della concorrenza imperfetta


La forma di mercato della concorrenza imperfetta è una forma di mercato dove ci sono tanti venditori ovvero molte imprese che vendono i loro beni e servizi al pubblico e molti compratori ovvero molti consumatori che decidono di acquistare i beni e i servizi offerti dalle imprese. In questa situazione di mercato i beni o i servizi in vendita sono eterogenei, ovvero non hanno tutti le stesse qualità.

• Il prezzo dei beni e dei servizi viene determinato dal venditore
• Nel caso in cui si presenta un aumento del prezzo del bene i consumatori iniziano a domandare il bene delle imprese concorrenti che offrono prodotti simili, quindi possibili surrogati, ma a prezzi più bassi poiché più conveniente
• Per ottenere più consumatori l’impresa può decidere due tipi di azioni ovvero:
• Ridurre il prezzo dei beni, consiste nella situazione della concorrenza di prezzo
• Offrire condizioni o servizi migliori senza ridurre il prezzo, che consiste nella concorrenza non di prezzo
• Si può tenere un equilibrio economico
• Sia nel breve periodo quando l’impresa aumenta la produzione dei beni e dei servizi finché il costo marginale coincide con il ricavo marginale
• Sia nel lungo periodo quando l’impresa produrrà beni e servizi in assenza di extraprofitto
Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email