Eliminato 896 punti

Economia politica e sistema economico

Il termine deriva dalla parola greca POLIS, economia della collettività ovverosia sopravvivenza di quest’ultima perché dotata di meccanismo di sopravvivenza grazie alle norme e alle Istituzioni. Una delle caratteristiche più importanti è dotarsi di regole che producono i beni di cui l’uomo ha bisogno e queste regole prendono il nome di sistema economico.
Il sistema economico cerca di rispondere, quindi, a tre problemi fondamentali:
- cosa produrre;
- Quanto e come produrre;
- Per chi produrre.
Questi sono problemi universali e interessano ogni collettività che si da delle regole per giungere a determinare delle risposte a questi tre problemi fondamentali.
La storia insegna che due sono i modi per rispondere a tali problemi: il sistema capitalista e il sistema socialista. Secondo la tradizione ciò che distingue il sistema capitalista da quello socialista sarebbe la natura della proprietà dei mezzi di produzione.

SISTEMA CAPITALISTA: proprietà privata dei mezzi di produzione;
SISTEMA SOCIALISTA: proprietà pubblica dei mezzi di produzione.
In realtà ciò che distingue i sistemi capitalisti degli ex sistemi socialisti è la natura dei meccanismi in base ai quali si realizzano le scelte della collettività. Nei sistemi capitalisti le decisioni sono totalmente decentralizzate, nel senso che le varie decisioni economiche sono determinate da una molteplicità di soggetti. Nel sistema socialista invece era l’ufficio centrale (GOSPLAN) a prendere le decisioni.

Hai bisogno di aiuto in Economia & Ragioneria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email