Mito 62652 punti
Pause e riposi

Il lavoratore ha diritto irrinunciabile ad un giorno di riposo settimanale, normalmente coincidente con la domenica. Il decreto legislativo 66 del 2003 interviene in suddetta materia prevedendo che è necessario un riposo giornaliero di almeno 11 ore consecutive nell'arco di una intera giornata, salvo che l'attività preveda periodi di lavoro frazionati in giornata.
Inoltre per orari di oltre 6 ore giornaliere consecutive, i CCNL stabiliscono un intervallo per pausa che non deve essere inferiore a 10 minuti. Il riposo settimanale, di regola la domenica, si cumula con quello giornaliero, salvo previsioni di CCNL ed alcune eccezzioni.
Hai bisogno di aiuto in Economia e diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email