MiK194 di MiK194
Habilis 2838 punti

TETTO VERDE: le coperture ecosostenibili

L'introduzione dei concetti di risparmio energetico e di costruzioni ecosostenibili hanno fatto in modo che si adottino, per le nuove costruzioni, dei criteri legati alla bioedilizia. Ogni parte di un edificio può diventare una vera e propria barriera contro l'esterno, nonchè una "produttrice" di energia.

Tra le varie e diffuse tecniche della bioedilizia, sicuramente i cosiddetti tetti verdi, assicurano vantaggi economici ed ecologici.

DISTINZIONI

Si distinguono i tetti verdi, detti copertura di tipo estensivo, dai tetti giardino, ovvero coperture di tipo intensivo. La copertura a verde estensivo è caratterizzata da una minore manutenzione, perché prevedono vegetazione a sviluppo contenuto e sono più leggere. In questo caso, il tetto non diventerà fruibile, se non per la manutenzione, ma vantaggi ecologici ed economici sono garantiti.

STRATIGRAFIA

Indipendentemente dal tipo, una copertura verde è sempre composta dallo strato di pendenza, realizzato con un getto di cls, con la funzione di smaltire le acque e con pendenza fino al 5%; la barriera al vapore serve per proteggere l'isolante dalle infiltrazioni d'acqua dovute all'eventuale formazione di condensa negli strati interni; lo strato impermeabilizzante è generalmente realizzato con membrane bitume-polimero; lo strato drenante serve per l’accumulo e la riserva delle acque per la vegetazione, e per l’areazione degli apparati radicali; lo strato filtrante consente il passaggio della sola acqua tra i due strati contigui; il substrato di vegetazione è ottenuto con materiali di origine vulcanica o laterizio riciclato.

VANTAGGI

I vantaggi derivanti dall’utilizzo di questo tipo di copertura, oltre a quello estetico, sono ecologici ed economici.
In quelli ecologici rientrano il miglioramento del clima, il trattenimento di polveri fini e sostanze nocive, il maggiore isolamento acustico e la creazione di un ambiente di vita per animali e piante.
Tra i vantaggi economici invece troviamo l’elevata ritenzione idrica, il prolungamento della durata della copertura, l’aumento dell’isolamento termico e la creazione di superfici fruibili.

Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove