LOUIS SULLIVAN

La prima opera di Adler e Sullivan fu l'Auditorium di Chicago del 1889, tra le costruzioni più vaste e complesse degli Stati Uniti, con un corpo uffici oltre al teatro e all'albergo. Le facciate sono in muratura portante rivestita di granito e arenaria, mentre i pavimenti e la copertura del teatro poggiano su un telaio di ghisa e ferro. Il teatro è di dimensioni enormi (può ospitare oltre 4000 persone), ma nonostante ciò ha una visibilità e un'acustica perfette. Dal corpo principale dell'edificio, in prossimità di uno degli angoli dell'edificio, si staglia una piccola torretta che ospitava lo studio di Sullivan e Adler.
Poi abbiamo il Guaranty Building, caratterizzato da un paramento in terracotta con bassorilievi dai delicati ornamenti geometrici e pilastri che sono connessi solo alla sommità dell'edificio tramite archi a tutto sesto.
Kehilath Anshe Ma'ariv Synagogue, una chiesa storica, progettata come sinagoga, anzi era la sede del Kehilath Anshe Ma'ariv, di cui Adler era un membro e il padre un rabbino. Nel 1922 poi i battisti hanno reso l’edificio una loro chiesa.

Lo Schiller Theatre creato per l'Opera tedesca. Il suo fulcro era un teatro da 1.300 posti, il Teatro Schiller è stato originariamente finanziato da investitori tedeschi ed è stato progettato per essere utilizzato con opere ed eventi culturali di lingua tedesca. Uno dei riferimenti alla sua eredità tedesca è una serie di busti in terracotta di importanti figure tedesche.
La tomba per la moglie di un magnate, Getty, un’opera cimiteriale molto importante, si presenta come un cubo la cui metà inferiore è composta da grandi blocchi di calcare liscio, e la metà superiore è composta da ottagoni. Mentre il cornicione al di sopra presenta calcare liscio, al di sotto motivi a spirale.

Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email