gio9567 di gio9567
Ominide 806 punti

Fondazioni continue ordinarie

Quando il carico non è molto elevato e la struttura segue un perimetro si ricorre alla fondazione continua; fa da raccordo tra terreno e muro in elevazione per tutta la sua lunghezza. La larghezza della fondazione è sempre superiore rispetto a quella del muro perchè il carico di sicurezza di una muratura è maggiore rispetto a quella del terreno. Se la fondazione è di pietrame o mattoni, il raccordo tra il muro in elevazione sarà a riseghe di larghezza di 20 centimetri, altezza doppio della larghezza, in modo che l'angolo alfa alla base ha un ampiezza tra i 55°-60° .
Nel caso di terreni aventi scarsa portanza l'angolo alfa ha anche un ampiezza minore di 55°-60°. In tal caso essa si rompe per :
- Punzonamento (sforzi dovuti al taglio)
- Flessione ( momento di una coppia di forze agenti).
Per ovviare a questo inconveniente bisogna sottoporlo solo a compressione superiore al limite di 55°-60°.

Sotto il basamento di cemento si deve eseguire uno strato di calcestruzzo a bassa dosatura di circa 10 centimetri di spessore chiamato magrone, allo scopo di predisporre una superficie spianata e resa orizzontale per evitare ai ferri dell'armetura il contatto diretto con la terra. Se la base della fondazione p in pendenza si dovrà procedere per gradoni. Sopra viene realizzato uno strato di muratura a secco di pietrame che funziona da magrone ed è costituita con un basamento di modesta altezza in calcestruzzo con calce.

Hai bisogno di aiuto in Architettura, Disegno e grafica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email