La tutela

Se entrambi i genitori sono morti, il minore è incapace, viene nominato un tutore dal tribunale. C'è un interesse pubblico di tutela dei soggetti minorenni. Il genitore non può esercitare la sua funzione di rappresentante.
 

L'emancipazione

Art. 84cc. I minori non possono contrarre matrimonio, ma il tribunale su istanza dell'interessato può ammettere per gravi motivi al matrimonio chi abbia compiuto i 16 anni. Gravi motivi = la donna rimane incinta, i due minori contraggono matrimonio, il minore si emancipa, è un'anticipazione dell'acquisto della capacità di agire, non è completa, ma ha la possibilità di compiere atti di ordinaria amministrazione (contrapposto alla straordinaria amministrazione), è la gestione giornaliera es pagare bollette/affitto, gestire il patrimonio. L'emancipazione avviene solo con il matrimonio.
 

Rappresentanza legale del minore

La fonte della rappresentanza è la legge, il rappresentante legale esercita il diritto e esercita per il minore in modo che l'interesse del minore sia perseguito.
 
Quando si tratta di un'incapacità giuridica (minore non può votare, lo straniero non può votare) non si può nominare un rappresentante, sono diritti assoluti della persona. I diritti della persona NON possono essere delegati.
 
Anche coloro che sono maggiorenni possono essere dichiarati dal tribunale incapaci. È una incapacità di protezione, si protegge l'incapace. Se un soggetto ha gravi problemi mentali non è capace di badare a sé stesso, è un soggetto maggiorenne non in grado di badare a sé stesso. Il tribunale deve intervenire e verrà nominato un rappresentante. L'incapacità tutela il minore.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email