vally32 di vally32
Habilis 2556 punti

I soggetti giuridici


I soggetti giuridici sono tutte le persone che hanno dei diritti.
La capacità di essere titolari di diritti e di obblighi si chiama capacità giuridica e si acquista con la propria nascita per poi perderla con la morte.
I diritti li possono avere:
- Le persone fisiche (ogni essere umano, uomo o donna).
- Le organizzazioni collettive.
Con la maggiore età (18 anni) le persone acquistano la capacità d'agire.
La capacità di agire è la capacità di esercitare i propri diritti e assumere obblighi, compiendo personalmente atti che modificano la situazione giuridica di un soggetto (così ad esempio è necessaria la capacità d'agire per comprare e vendere un bene oppure per assumere l'obbligo di effettuare un pagamento a favore di una persona, ecc…).
Più precisamente l'ordinamento presuppone che con la maggior età, un soggetto possieda la piena capacità di intendere, cioè di comprendere il valore degli atti che egli compie, e di volere, cioè di compiere in modo consapevole e responsabile le proprie scelte.
Può accadere che una persona nonostante ha compiuto il diciottesimo anno di età, non sia i grado di agire autonomamente nel proprio interesse.
In queste situazioni la legge prevede delle limitazioni alla capacità di agire per cui la persona è considerata incapace assoluto oppure incapace relativo.
L'incapace assoluto è un soggetto che non può compiere nessun atto giuridico e i soggetti che li rappresentano sono i tutori.
L'incapace relativo è un soggetto che può compiere solo alcuni tipi di atti e i soggetti che li rappresentano sono i curatori.
I soggetti con l'incapacità assoluta sono i minori, gli interdetti giudiziari, e gli interdetti legali.
I soggetti con l'incapacità relativa sono i minori emancipati e gli inabilitati.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email