maruss di maruss
Ominide 249 punti

La proprietà è il diritto reale più importante.
La proprietà è menzionata nella legge e quindi il proprietario può godere di un bene in modo pieno ed esclusivo, ma solo nei limiti e nell’osservanza della legge da garantirne la funzione sociale.
Proprietà piena significa che solo io vanto diritti sul bene, mentre proprietà limitata significa che altre persone vantano diritti sul bene.
Le caratteristiche del diritto di proprietà sono:
-pienezza(il proprietario può effettuare qualsiasi utilizzo);
-esclusività(il proprietario esclude gli altri al godimento del bene);
-perpetuità(mancanza dei limiti temporali);
-autonomia(rispetto ad altri diritti);
-elasticità(può tornare alla sua completa pienezza).
La proprietà nel codice civile mi consente di fare quello che voglio con l’osservanza della legge.
Nei limiti pubblici lo Stato ha il potere di toglierti la proprietà di un bene (esproprio) o un prestito d’uso ( requisizione).

Nei limiti dell’interesse privato, il proprietario di un bene deve rispettare gli interessi altrui:
-immissioni(rumori,odori,gas…);
-distanze(costruzioni, piantagioni);
-accesso al fondo;
-stillicidio;
-atti emulativi;
I modi di acquisto a titolo originario sono:
- occupazione(beni mobili privi di proprietario o abbandonati);
-invenzione(beni smarriti che dovranno essere restituiti al proprietario. Se non c’è ritrovamento avviene al consegna al sindaco del comune e se dopo un anno non viene ritrovato il proprietario diventa proprietario colui che l’ha trovato.
- accessione(il proprietario di un terreno è proprietario di tutto ciò che si trova sopra e sotto. Esempio: in caso di alluvione il proprietario A diventa proprietario di un pezzo di terreno del proprietario B);
-unione(più beni di proprietari differenti diventano un unico bene e il proprietario più ricco deve risarcire il più povero);
-specificazione( lo specificatore realizza un’opera con materiale non suo, se vale più il materiale egli paga una parte di quello che vende altrimenti se vale più l’oggetto stesso paga le materie usate);
-usucapione(possibilità di diventare proprietario di un bene proveniente da un possesso. Le condizioni sono che non ci sia uso da parte del proprietario e quando è un possesso pacifico, pubblico, continuo e non interrotto nel tempo. Per usucapire è istantaneo sui beni mobili, dieci anni sui beni immobili in buona fede, mentre 20 anni in mala fede);
-possesso vale titolo(vale in presenza di un bene mobile, possesso, buona fede dell’acquirente al momento della trasmissione del possesso).
I modi di acquisto a titolo derivativo sono:
- contratto;
-successione di morte;
Le azioni a difesa della proprietà sono:
-di revendicazione(soggetto spogliato di un bene-denuncia. Nella causa civile il soggetto è l’attore, il convenuto è colui chiamato in causa, il giudice emette la sentenza e l’atto con cui è chiamato il convenuto è detto eccezioni);
-negatoria(negare a qualcuno l’utilizzo del mio bene. Esempio: passare nel mio passaggio);
-regolamento dei confini(si va al catasto per verificare i confini dei terreni);
-apposizione di termini(costringere il proprietario dell’altro fondo a costruire un muretto o mettere una siepe per ristabilire i confini dei terreni).

Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email