Ominide 16556 punti

Modelli di Stato liberale


È possibile individuare due modelli di stato liberale: il primo di derivazione anglosassone, che emerge dallo sviluppo della costituzione consuetudinaria inglese e dal contributo della rivoluzione americana, caratterizzato da pluralismo istituzionale e tendenza al federalismo, in cui il giudice può porsi anche come creatore del diritto; il secondo di derivazione francese, destinato a influenzare il costituzionalismo europeo continentale (e italiano), in cui domina il concetto di nazione unitaria, la sovranità è esercitata attraverso una assemblea rappresentativa e la legge può solo essere interpretata dai giudici.

Lo stato liberale si fondava su alcuni principi, considerati supremi e invalicabili:
- il principio di eguaglianza, affermatosi come reazione ai privilegi ereditari nobiliari;
- le libertà negative, cioè diritti civili posti a tutela dei cittadini dagli abusi del potere politico;
- libertà di pensiero, di domicilio, di espressione…), diritti politici (libertà di associazione, di manifestazione, di riunione…).
- principio della separazione dei poteri.

Una volta legalmente garantiti tali diritti comportano il divieto per il potere politico di intervento nella sfera privata.
Lo stato liberale è definito stato di diritto perché prevede limiti giuridici istituzionalizzati all’esercizio del potere, posti soprattutto a tutela dei governati. L’intervento dei governanti si muove sempre nel quadro istituzionale preesistente che fissa regole astratte, generali e predeterminate cui doversi conformare nell’esercizio delle funzioni. La discrezionalità (il potere finalizzato al raggiungimento degli scopi) non può mai risolversi in arbitrio. Tutta l’attività istituzionale è disciplinata da norme precedenti e inderogabili, secondo il principio di legalità. L’unica deroga ammissibile si ha nel caso dello stato di necessità, quando le esigenze di salvaguardia della Costituzione impongono la deroga delle garanzie e dei limiti da essa stessa previsti.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email