Video appunto: Diversi tipi di responsabilità (2)

Diversi tipi di responsabilità



Responsabilità contabile (rientra tra responsabilità patrimoniali): propria degli agenti contabili (agenti della riscossione di tributi e i tesorieri). Alla fine della propria gestione essi hanno l’obbligo di rendere il conto della gestione stessa. Se da esso risulta una riduzione del denaro o dei beni loro affidati, sono considerati responsabili per non aver adempiuto correttamente agli obblighi inerenti alla loro gestione.

Responsabilità dirigenziale (riguarda coloro che hanno un rapporto di lavoro con l’amministrazione): riguarda solo i dirigenti. È la responsabilità del dirigente dell’ufficio, che risponde dell’andamento dell’ufficio e del raggiungimento dei risultati assegnati. Se i risultati sono insoddisfacenti al dirigente può non essere rinnovato l’incarico.
Responsabilità disciplinare (riguarda coloro che hanno un rapporto di lavoro con l’amministrazione): riguarda tutti i dipendenti. È propria dei dipendenti pubblici come dei dipendenti privati, essendo connessa all’esistenza di un rapporto di lavoro. Ci sono sanzioni più o meno gravi (licenziamento, sospensione,…) in relazione alla gravità dell’infrazione. La disciplina è in parte legislativa, in parte contrattuale: alcuni illeciti e le relative sanzioni sono definiti direttamente dalla legge, altri dai contratti collettivi. L’individuazione della sanzione conseguente all’illecito deve comunque rispettare il principio di proporzionalità (una sanzione eccessiva è illegittima). Per il pubblico impiego vi è una disciplina legislativa ispirata a principi di garanzia dell’incolpato, al quale è data ampia possibilità di difendersi dinanzi alle autorità competenti per l’irrogazione delle sanzioni.