Sapiens 3012 punti
Codice penale - L'articolo 727

L'articolo 727 del Codice penale punisce il maltrattamento degli animali, con un'ammenda, ovvero con una pena in denaro, chiunque incrudelisce verso gli animali o senza necessità, li sottopone a eccessive fatiche o a torture, ovvero li adopera in lavori ai quali non siano adatti per malattia o per età.
L'obiettivo di questo articolo è tutelare il sentimento di pietà verso gli animali che non sono in grado di difendersi.
Vengono riportati i comportamenti che lo Stato punisce. Incrudelire vuol dire infliggere agli animali sofferenze gratuite o per pura cattiveria, come ad esempio distruggere i nidi degli uccellini, torturare topolini e lucertole dopo averli catturati. Mentre sottoporre a fatiche eccessive vuol dire sfruttare un animale vecchio, stanco o malato per svolgere un qualsiasi lavoro.
Inoltre la crudeltà dell'uomo ha reso necessario una serie di speciali provvedimenti volti a punire specifici comportamenti ai danni di alcune particolari specie animali, come ad esempio per tentare di porre fine al terribile uso di accecare gli uccelli per utilizzarli come richiamo.
Hai bisogno di aiuto in Diritto?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove