Canto XXI

I temi:

  • netta condanna dei barattiere: persone corrotte che per denearo hanno fatto un uso illegittimo di cariche pubbliche o di beni pubblici
  • la realtà degradata e l'utilizzo del comico
  • i diavoli come rappresentazione grottesca delle persecuzioni subite dal poeta

Quando? La mattina del 9 aprile 1300 (sabato santo)
Dove? Nel VIII cerchio dell'inferno, V bolgia

Chi incontra? I malebranche: schiera di diavoli capeggiati da Malacoda(Alichino, Barbaricca, Cognazzo, Calcabrrino,Graffiacane..)

Nella quinta bolgia del'ottavo cerchio sono puniti i barattieri.
Dante si nascose e Virgilio va verso i diavoli per affrontarli. Malacoda, dopo essere stato informato del loro viaggio, disse ai diavoli di non aggredirli e di accompagnarli fino al passaggio per la sesta bolgia, in quanto il collegamento è crollato a causa di un terremoto causato dalla morte di cristo.

Virgilio cerca di rassicurare Dante. Poi con un peto, il demonio Barbaricca annuncia la partenza. Dante, inorridito da questa oscenità si rassegna, d'altronde si trova all'inferno.

Pena: giacono immersi in un lago di pece bollente.Quando emergono vengono uncinati de morsi dai diavoli.

Stile: molto elaborato, popolare, comico.

Hai bisogno di aiuto in Inferno?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email