La Divina Commedia - Dante Alighieri(1304-1321)


Commedia=> trama narrativa e stile linguistico
Divina=> argomenti del mondo ultraterreno

La Divina Commedia di Dante è considerata una delle più importanti testimonianze della civiltà medievale, nonché una delle più importanti opere della letteratura di tutti i tempi.

Il poema è suddiviso in tre parti, chiamate cantiche (Inferno, Purgatorio, Paradiso), ognuna delle quali è composta da 33 canti.

Già da subito possiamo notare un simbolismo numerico: le tre cantiche rimandano alla Santa Trinità, i 33 canti di ogni parte, sommati al canto introduttivo che fa da incipit all'Inferno, formano un totale di 100 canti, che rimanda alla totalità e perfezione di Dio. Ulteriori simbolismi sono presenti, inoltre, all'interno dei luoghi stessi delle cantiche: l'Inferno è diviso in 9 (multiplo di 3) cerchi, cui si aggiunge l' Antinferno; il Purgatorio è suddiviso in 7 gironi, cui si aggiungono l' Antipurgatorio, la spiaggia e, sulla cima della montagna nel quale è situato, il Paradiso; pertanto ogni cantica si ricollega al numero 10.

Esso è metricamente strutturato in terzine di endecasillabi a rima incatenata (ABA BCB CDC).

Per quanto riguarda il tempo della narrazione, si pensa che il viaggio di Dante cominci durante la Settimana Santa del 1300, anno consacrato all'anno del primo Giubileo.


Inferno (1306-1309)


La prima tappa è la voragine, situata sotto la città di Gerusalemme, dell'Inferno, un imbuto creato dalla caduta di Lucifero, il capo degli angeli ribelli, che è conficcato al suo interno, sulla Terra, quando la sua ribellione a Dio fu sconfitta. In esso vi sono 9 cerchi concentrici, preceduti dall' Antinferno, nei quali si trovano le anime dei dannati, punite secondo la regola del contrappasso, in base alla quale, una colpa viene punita con un peccato analogo o opposto. È qui che Dante incontra il poeta Virgilio, il quale sarà la sua guida.

Purgatorio (1308-1312)


Il secondo luogo che visita Dante è la montagna del Purgatorio, conseguenza della creazione della voragine dell'Inferno e insieme delle terre trasferitesi nell'altro emisfero terrestre per evitare il contato con Lucifero. In esso vi sono sette gironi, nei quali si trovano le anime che vogliono purificarsi dei sette peccati capitali, preceduti dall' Antipurgatorio, punte anche qui secondo la regola del contrappasso, ma alla quale si aggiunge anche un'elevazione spirituale.

Paradiso (1315-1321)


Situato sulla cima della montagna del Purgatorio, il Paradiso Terrestre, o Eden, è il luogo che Dio aveva creato perché l'uomo vi fosse eternamente felice. Esso è suddiviso in 9 cieli, composti da materia incorruttibile e quindi eterni, ognuno dei quali è mosso da un'intelligenza angelica e ospita le anime dei beati, benché la loro eterna sede non sia in questi cieli, ma nell'Empireo, lo spazio eterno e infinito al di là dell'universo creato. È qui che Dante incontra l'amata Beatrice, la quale prenderà il posto di Virgilio e accompagnerà il poeta verso la beatificazione eterna.

Da queste descrizioni possiamo delineare quello che era il disegno dell'universo di Dante, che vede al centro la Terra, divisa in due emisferi nei quali si trovano Inferno e Purgatorio, attorno alla quale ruotano le nove sfere celesti del Paradiso, e sopra di esse è l'Empireo.

Particolare è l'andamento dello stile che, se dapprima è basso e volgare, si innalza via via che la narrazione raggiunge temi più elevati. Non a caso, nell'Inferno troviamo un linguaggio umile e mediocre, per poi trovarne uno molto più elegante e nobile nel Paradiso.

Particolare è infine la pluralità di sensi che può assumere la scrittura: il senso letterale, che non va oltre il senso che esprimono le parole; il senso allegorico, che è ciò che si nasconde dietro le parole e le immagini; il senso morale, che guarda all'utilità che si vuole raggiungere ed è il senso che i lettori devono saper leggere dalle Sacre Scritture; il senso anagogico, che è ciò che, pur rimanendo vero nel senso letterale, viene esposto in senso spirituale.

Hai bisogno di aiuto in Divina Commedia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email