Sapiens 7297 punti

La tavola periodica


Si conoscono oggi più di cento elementi e via via se ne ottengono sperimentalmente altri; negli ultimi tempi sono stati ottenuti, facendo collidere nuclei atomici ad altissime velocità, gli elementi 110, 111 e 112, mentre si lavora per l’ottenimento degli atomi 113, 114 .
Gli elementi oggi rappresentati sono rappresentati tutti nella tavola periodica . Essa comprende i novantadue elementi presenti quasi tutti in natura, definiti pertanto naturali, e tutti gli altri indicati dopo l’Uranio (Z = 92), noti come transuranici. Gli elementi nella tavola periodica sono disposti secondo il numero atomico crescente e rappresentati quasi sempre con l’iniziale del nome espresso in latino.
Ciascun elemento nella tavola periodica è rappresentato di solito con l’indicazione in alto del numero atomico e in basso del numero di massa. Degli elementi si rinvengono varietà che differiscono fra loro per la presenza nel nucleo di un diverso numero di neutroni e quindi per peso atomico diverso. Queste varietà sono gli isotopi di uno stesso elemento.

L’atomo più semplice, l’idrogeno, che ha un nucleo costituito di un sol protone e quindi possiede un solo elettrone, si rinviene in natura, seppure più raramente, anche in due diverse forme (isotopi): il deuterio e il trizio. Il deuterio ha nel nucleo un neutrone oltre il protone; il trizio due neutroni e il protone.
I pesi atomici risultano pertanto rispettivamente di uno

[math](^{1}H)[/math]
, due
[math](^{2}H)[/math]
, o tre
[math](^{3}H)[/math]
dalton.
Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017