Bannato 1011 punti

La successione delle righe (periodi) del sistema periodico corrisponde alla successione dei livelli energetici; infatti il numero che indica il periodo coincide con il numero quantico n del livello più esterno occupato dai suoi elettroni di valenza.
Gli elementi presenti sono 118 tra questi il tecnesio, il pronezio, l'astato e tutti gli elementi successivi all'uranio.
Questi elementi sono artificiali.
L'elemento 117 è stato solo ipotizzato. Le righe orizzontali formano sette periodi, in ciascun periodo il numero degli elettroni di valenza cresce da sinistra verso destra e con esso cambiano sistema, tipicamente le proprietà attraverso il periodo.
I primi tre periodi sono detti brevi periodi: ad eccezione del primo essi contengono elementi il cui numero di elettroni esterni variano da 1 a 8 appartenenti cioè a sottolivelli S e P.
I periodi dal 4 al 7 sono detti lunghi periodi, il quarto e il quinto periodo contengono diciotto elementi, mentre il sesto e il settimo ne contengono 32.

Nella maggior parte di questi elementi gli elettroni vanno a completare i sottolivelli da e f appartenenti a livelli energetici inferiori rispetto a quello di valenza.
Gli elementi che chiudono i periodi sono sono i gas nobili o gas inerti; questi 6 elementi sono caratterizzati da una bassissima reattività dovuta principalmente alla loro configurazione elettronica stabile.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità