MiK194 di MiK194
Habilis 2838 punti
Questo appunto contiene un allegato
Produzione calce aerea scaricato 2 volte

Produzione della Calce Aerea

Strumenti utilizzati:
•Pietra calcarea (calcite) = 10,2g;
•Bilancia;
•Stufa (muffola);
•Crogiolo (ciotola in porcellana) cotto a 150°C;
•Acqua;
•Cartina indicatrice di pH;
•Fenoftalina;

Procedimento

Prima parte:
•Con la bilancia, misuriamo il peso (tara) del crogiolo che risulta essere 24,1g;
•Mettiamo la pietra calcarea (10,2g) nel crogiolo;
•Mettiamo il crogiolo nella muffola che è a temperatura di 1000°C;
•Lasciamo per 2 ore (circa);

Seconda parte:
•Pesiamo il crogiolo contenente calce viva (chimicamente chiamata ossido di calcio CaO); otteniamo un valore di 29,7g (lordo);
•Sottraiamo al lordo (29,7g) la tara (24,1g); otteniamo un valore di 5,6g (massa trovata);

•Mettiamo nel crogiolo 2,0g (massa trovata) circa di acqua sufficiente per spegnere la calce viva;
•Otteniamo la calce spenta (chimicamente chiamata idrossido di calcio) con ph fortemente basico;

Per vedere se Ca(OH)2 ha un ph basico abbiamo fatto due prove:
•Prendiamo la cartina indicatrice di pH e la bagniamo di calce spenta.
Osserviamo che la cartina indicatrice si colora di blu =>pH=11 circa.

•Aggiungiamo alla calce spenta la fenofetalina
Osserviamo che la soluzione si colora di viola =>pH basico.

Osservazioni
Con opportuni calcoli abbiamo ricavato la massa teorica di calce viva = 5,7g; dall’esperimento però abbiamo ottenuto 5,6g.

1.La massa teorica risulta essere maggiore della massa trovata poiché la pietra calcarea a 1000°C libera CO2 e sentiamo “scoppiare” la pietra calcarea.
La massa teorica di acqua utilizzata per spegnere la calce viva è 1,8g; nell’esperimento però ne abbiamo utilizzati 2,0g circa di acqua.

2.Abbiamo utilizzato più acqua poiché ne è evaporata una piccola parte.

In allegato: file word con relazione integrata da calcoli e immagini

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email