Leggi ponderali
1. Legge della conservazione di massa o legge di Lavoisier
In una reazione chimica, la massa dei reagenti deve essere uguale alla massa dei prodotti (si basa sul principio “nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”).
Es. NaOH + H2SO4  Na2SO4 + H2O
Bilanciamento:
2NaOH + H2SO4  Na2SO4 + 2H2O
2. Legge delle proporzioni definite e costanti o legge di Proust
Quando due elementi si uniscono per formare un composto, le loro masse si combinano secondo proporzioni definite e costanti. In pratica, si può mettere una qualunque qualità di due elementi, ma essi reagiranno sempre secondo lo stesso rapporto (es. in H2O il rapporto costante H:O è 2:1).
3. Legge delle proporzioni multiple o legge di Dalton
Se due elementi si combinano tra loro per dare più di un composto, le quantità in peso di uno, che si combina con la quantità fissa dell’altro, stanno tra loro in rapporti esprimibili mediante numeri interi, generalmente piccoli (da 1 a 7).

La Mole
La mole è la quantità in grammi di un elemento (o di un composto) che corrisponde alla sua massa atomica o alla sua massa molecolare.
Mol= M(g) elemento(o composto)/ MA(o MM)
Numero di Avogadro
Una mole di qiualsiasi elemento o composto contiene un numero definitivo di atomi o molecole pari al numero di Avogadro, uguale a 6,02*10^23
Volume molare
Il volume occupato da un gas ad una certa temperatura e pressione dipende soltanto dal numero di molecole presenti e non dal tipo. Diverso è il discorso per i solidi e i liquidi.
Enunciato: in condizioni normali (STP), ovvero 0°C e 1 atm, una mole di gas occupa un volume molare pari a 22,414 L.
Leggi dei Gas
1. Legge di Boyle o Isoterma
La pressione di una determinata quantità di gas a temperatura costante è inversamente proporzionale al volume.
P*V=K, T=cost (k=costante)
P1V1=p2V2
2. Legge di Charles o isobara
Il volume di una determinata quantità di gas a pressione costante è direttamente proporzionale alla sua temperatura assoluta.
V/T=k, p=cost
V1/T1=V2/T2
3. Legge di Gay-Lussac o isocora
La pressione di una determinata quantità di gas, a volume costante, è direttamente proporzionale alla temperatura assoluta.
P/T=k, V=cost
P1/T1=P2/T2
Unità di misura:
volume – Litri –L
temperatura – Kelvin – K (T(K)=T(C)+ 273
pressione – Atmosfera – atm. Ci sono poi: Pascal (Pa), Torricelli (torr), bar, millimetri di mercurio (mmHg)
1 atm = 760 mmHg =760 torr = 101325 Pa= 1,01325 bar
Equazione di stato dei gas perfetti o legge dei gas perfetti
PV=nRT
P si misura in atmosfere
V si misura in Litri
N corrisponde al numero di moli
R è la costante dei gas perfetti e vale 0,0821 (atm*L)/(mol*K)
T si misura in Kelvin

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità