Cromatografia

E' una tecnica che può essere utilizzata su un miscuglio omogeneo liquido colorato. Può essere condotta in vari modi. Un tipo di cromatografia che si può utilizzare è la cromatografia su carta.
Principio teorico: Si basa sulla diversa velocità di spostamento dei vari componenti del miscuglio su un mezzo poroso (carta) sotto l'azione di un solvente in movimento.
Il mezzo poroso si chiama fase fissa. Il solvente si chiama fase mobile.

Procedimento:
1) si ritaglia una strisciolina di carta di dimensioni opportune in modo tale da inserirlo nel becker;
2) si traccia una linea sottile per avere un'idea precisa;
3) nel punto della linea tracciata, si versano 2-3 gocce del miscuglio;

4) prendo un becker alto e stretto, e metto poco solvente; il solvente deve stare sotto la linea tracciata;
5) si mette la strisciolina sul becker in verticale;
6) il solvente sale, incontra il miscuglio e se lo trascina dietro;
7) bisogna verificare i colori prima che il miscuglio scenda e quindi quando il solvente arriva quasi alla fine togliamo la strisciolina di carta e si lascia asciugare.

Hai bisogno di aiuto in Inorganica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove