Video appunto: Entalpia, energia libera, costante di equilibrio e titolazioni

Entalpia, energia libera, costante di equilibrio e titolazioni



L’entalpia è la variazione di energia immagazzinata nei legami chimici, si rappresenta così ΔH. Se ΔH>0 la reazione è endoergonica, altrimenti è esoergonica;
L’energia libera ΔG è invece uguale a: ΔG= ΔH-TΔS, dove ΔS è l’entropia.
Se ΔG>0 la reazione non è spontanea, altrimenti p spontanea;
Costante di equilibrio: Costante di equilibrio=(C^c D^d)/(A^a B^b )della seguente reazione: aA+bB→cC+dD. La stessa costante si può esprimere anche con le pressioni;
Se in una reazione endotermica si aumenta la temperatura l’equilibrio si sposta a destra e aumenta il valore della costante, in quelle esotermiche aumentano la temperatura l’equilibrio si sposta a sinistra e diminuisce il valore della costante;
Aumentando la pressione l’equilibrio si sposta per diminuire il numero di moli;
Acidi e basi:
Arrhenius: l’acido libera H+, la base OH-;
Bronsted-Lowry: l’acido cede H+ a una base e la base li accetta,
Lewis: l’acido accetta un doppietto elettronico, la base lo cede;
Le costanti di dissociazione acida e basica si calcolano come la costante d’equilibrio;
Prodotto ionico: K_a K_b=K_w=10^(-14);
Per un acido forte la molarità coincide con la concentrazione degli ioni idrogeno;
Titolazioni: V_a N_a=V_b N_b;
Una soluzione tampone è costituita da una soluzione acquosa di un acido debole e di un suo sale con una base forte;
I reagenti elettrofili hanno una lacuna elettronica o carica positiva, quindi reagiscono con molecole ricche di elettroni al contrario degli agenti nucleofili.