Video appunto: Cella elettrolitica

Cella elettrolitica



Nella cella elettrolitica avviene un processo non spontaneo è quindi necessario collegare la cella ad un accumulatore come una cella Daniel perché il processo avvenga. In questo caso il catodo è il polo negativo perché il punto in cui la cella galvanica spinge dentro gli elettroni; l’anodo invece è il polo positivo perché gli elettroni forniti dalla cella galvanica in corrispondenza dell’anodo escono e vanno verso il catodo della cella galvanica.
Delle applicazioni della cella elettrolitica sono l’elettroforesi e le batterie ricaricabili.
Innanzitutto: ΔG°r è la differenza delle energie libera standard di formazione dei prodotti e dei reagenti puri nei rispettivi stati standard; ΔGr è l'energia libera della reazione a una qualsiasi determinata composizione della miscela di reazione, considerata costante: essa rappresenta la differenza tra le energie libere di prodotti e reagenti in quel momento della reazione.
Quindi se G°r>0, k deve essere minore di 1, quindi in una reazione di questo tipo sono favoriti i reagenti; al contrario se G°r>1 l’equilibrio, ossia la condizione a minor energia, è molto vicino ai prodotti tanto da considerare la reazione completamente spostata a destra. La reazione è quindi esoergonica perché spontaneamente avviene per raggiungere tale condizione. Nelle reazioni endoergoniche al contrario keq