Genius 13338 punti

II reincrocio o test-cross


È adoperato per determinare il genotipo di una pianta che presenta un certo fenotipo. Consiste nell'effettuare un incrocio tra un individuo con fenotipo dominante e genotipo sconosciuto (genitore 1) e un individuo omozigote recessivo (genitore 2). Consideriamo ad esempio uno degli individui F2 con fenotipo dominante seme liscio , ottenuti da Mendel nella sperimentazione sulla trasmissione del carattere seme liscio, e di esso ora si voglia determinare il genotipo; se l'individuo (genitore 1) è un omozigote (SS), dal suo incrocio con un individuo omozigote recessivo (ss) si avrà progenie costituita tutta da individui con seme liscio, poiché il genitore 1 dà solo gameti con l'allele S e il genitore 2 dà solo semi con s (figura a). Se invece il reincrocio viene effettuato fra un individuo eterozigote Ss e un omozigote recessivo ss, nella progenie si avrà la metà degli individui con semi lisci e l'altra metà con semi rugosi (rapporto di 1:1 tra fenotipi dominanti e recessivi) (figura b) .
Vediamo la figura.

II reincrocio (a) Se l'individuo è un omozigote, il fenotipo della progenie sarà seme liscio. (b) Se invece il reincrocio viene effettuato tra un eterozigote Ss e un omozigote recessivo ss, il rapporto tra fenotipi dominanti e recessivi è (1/2Ss, 1/2 ss).

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa