Bannato 1011 punti

Alleli multipli

Negli esperimenti condotti da Mendel i caratteri ereditari studiati presentano solo due alleli per ogni gene.
Un gene però, nella maggior parte dei casi, può portare anche più di due alleli.
Quando un gene porta tre o più alleli, tali alleli , vengono definiti alleli multipli.
Un esempio è rappresentato dai gruppi sanguigni dove tra alleli dello stesso gene, determinano, a seconda delle diverse dimostrazioni, i gruppi sanguigni A,B,AB e O che sono invece quattro.
In natura è raro che un gene controlli un carattere, la maggior parte dei caratteri sono controllati da più geni.
Ad esempio la colorazione della pelle dell'uomo è controllata da più geni dalla cui combinazione possono risultare diverse tonalità di colorazione.
In questo caso quindi il fenotipo dipende da più geni.

Le lettere che definiscono i gruppi sanguigni si riferiscono a due polisaccaridi che ritrovano sulla superficie dei globuli rossi.
I quattro gruppi sono il risultato delle loro possibili combinazioni, cioè il gruppo è A per la presenza del polisaccaride A,B per il polisaccaride B.
AB se sono presenti entrambi, gruppo O se sono entrambi assenti.
Si parla di pleietropia quando è un singolo gene che provoca molti effetti sul fenotipo di un organismo.
Nell'uomo è il caso dell'anemia falciforme che è causata da un solo gene difettoso che provoca la sintesi di emoglobina anomala, ma anche ad una serie di gravi conseguenze.

Hai bisogno di aiuto in Genetica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email