Video appunto: Organismi procarioti e piante

Procarioti



I procarioti per il metabolismo del glucosio utilizzato sono suddivisi in:

• anaerobi obbligati se fanno solo fermentazione e per loro l’ossigeno è un veleno;
• anaerobi facoltativi se possono fare fermentazione o respirazione cellulare;
• anaerobi aerotolleranti, se fanno fermentazione, ma sopportano la presenza di ossigeno.
Per lo più a seconda di come ricavano energia e carbonio sono:
• fotoautotrofi, se usano luce come fonte di energia e CO2 atmosferica;
• chemioeterotrofi, se ricavano energia e carbonio dal consumo di altri organismi;
• fotoeterotrofi, se usano luce come fonte di energia e ricavano carbonio da composti organici;
• chemioautotrofi, se l’energia viene da processi inorganici e usano CO2 come fonte di carbonio.

Piante



Le piante si suddividono in 3 gruppi non vascolari, che sono piante di piccole dimensioni che assorbono l’acqua per capillarità e i minerali per diffusione dato che mancano di un sistema di trasporto dei nutrienti, e in 7 gruppi vascolari dotate di un sistema vascolare che fornisce sostegno alla piante e permette di trasportare acqua e nutrienti. Le piante vascolari con semi sono le gimnosperme, dove il seme non è racchiuso da un frutto, e le angiosperme, dove il seme è racchiuso da un frutto e si sviluppa dal fiore che è l’organo sessuale della pianta.